Dormo sogni sereni

Sento grattare le tue dita sulla federa di lino grezzo mentre la notte scorre immobile. Parli, e la tua voce arriva da lontano, è flebile e incrinata dalla paura. Mastichi parole che a me arrivano sconnesse e ne sono contento, non voglio sapere, è spiare non volendolo, guardare qualcosa che…

Read this article