Baratro

Una piana sterile a perdita d'occhio tutto intorno, niente è scampato. Niente è mai esistito davvero. Un vento tiepido si dispiega e alza una polvere grigia e pallida. Non mi dà alcun fastidio agli occhi, fissi sul baratro nero che mi si apre davanti, il bordo frastagliato e sdrucciolevole, la…

Read this article

La sera

Arrivare mi emoziona. Essere altrove, dove tutto mi appare diverso, anche solo di poco ma è differente: la luce del sole sui palazzi, gli odori che mi circondano, anche la massa di persone tutte intorno, affaccendate nei loro spostamenti, in attese e partenze, mi risultano diverse. E' caldo e non…

Read this article

La partenza

Ho chiuso la porta di casa e me ne sono andato. Zaino leggero, cuore e testa pesanti e poi verso la stazione. Attraverso il parco e noto un simbolo antifascista disegnato sul fianco della fontana rialzata. Non ce n'è mai stato il bisogno di dover ricordare una cosa così elementare…

Read this article

A ovest di ottobre

Ormai è notte, e tu dormi. Riposa tranquilla, il vento lascialo ululare fuori dalla finestra. Tu sei al caldo, sotto le coperte, l'inverno arriva adesso. Si butta contro le persiane chiuse, dormi tranquilla, son chiuse bene. E sono anche robuste. Non c'è niente da temere. Se tu fossi sveglia sotto…

Read this article