I wanna see you dance again #2

Fuori il sole filtra dalle finestre e rimbalza sui muri delle case intorno. Ascolto la tua voce registrata sorridermi e sorrido di rimando al telefono nella casa vuota. Poi il silenzio e tutto diventa buio, la luce del sole cola via dalle stanze e una notte senza stelle riempie la…

NO DM

Ho talmente tanta adrenalina in corpo che non prendo sonno, è l'una passata da poco, mi addormenterò solo tra due ore. Prendo il tablet e scrivo una cazzata su Twitter, poi non so perché di preciso ma mi metto a scorrere a ritroso tutti i messaggi privati (Direct Messages, DM…

“Il mondo è andato avanti”

Ho scritto sul blog e vissuto sui social per testimoniare anche a me stesso cosa stessi facendo, pensando, temendo quando la mia vita si è quasi completamente azzerata e poi lentamente ripartita. Ho conosciuto molte persone, spesso incredibili in un senso e nell’altro. Mi sono imbattuto in dinamiche che…

Riva

Il sole è ancora abbastanza basso sulla sinistra mentre cammino lungo la spiaggia verso sud. Il mare risuona appena, mentre si ritira aspettando un’altra onda, lieve e trasparente. Il riverbero della luce sulla sabbia sotto l’acqua, il colore bruno di quella a riva e quello beige di quella…

cronache del dopo bomba 1 (cit.)

Metto ordine intorno a me sperando di mettere ordine tra i miei pensieri. Il disordine mi disturba solo quando è il mio, il disordine mentale mi blocca, mi fa girare a vuoto: faccio fatica per non arrivare da nessuna parte, faccio fatica senza fare nulla. Avere la casa pulita con…

A mollo

Faccio il morto quasi sul fondo, braccia e gambe aperte come una polena d'uomo vitruviano con barba e capelli lunghi e fluttuanti. L’acqua è ferma, e tiepida, a volte però arriva una corrente freddissima, il mio corpo sussulta, rabbrividisco e provo piacere perché la corrente fredda come arriva, poi…

Torre di guardia

Il cielo è coperto fin dove arriva lo sguardo, nubi scure striate di chiaro. Il profumo di ginepro selvatico e della resina dei pini si mescola al salmastro del mare. Mi siedo a gambe incrociate nella polvere, non fa né caldo né freddo. Tiro fuori dalla borsa di cuoio che…

#Karma 43

Barcollo mettendo un passo dopo l’altro, lanciando la gamba in avanti e appoggiando il piede sempre troppo forte sulla strada. Ho i pensieri foderati d’ovatta, comunque sconclusionati, disconnessi come sembra la strada stanotte alle due, ma il disconnesso sono io. Rimbalzo sul muro, saluto i cipressi, quasi stupefatto…

È lunedì

Passo i fine settimana senza Verdun sul divano o sotto il piumone. Non leggo, non scrivo, mangio il minimo indispensabile per non sentire la fame. Non esco e se esco rientro subito. Pulisco casa, stiro il meno possibile, non stiro se possibile. Metto in ordine i cassetti e aspetto che…