La partita del Diavolo

Heysel e mi si chiude automaticamente lo stomaco. In quel momento, fissato per sempre nella memoria, sono ancora un bambino davanti alla tv. Ricordo tutto, la faccia di mio padre davanti allo schermo che cerca di rassicurarmi, minimizza e ha un’espressione mai vista prima. Provo una strana e nuova sensazione alla bocca dello stomaco, brutta molto brutta.
Ne La partita del Diavolo si racconta una storia che si muove prima durante e dopo i fatti disgraziati dell’Heysel.
E nulla hanno a che vedere col gioco del calcio ma ci sono questioni, e spiegazioni là dove si snoda una storia serrata, asciutta, magistralmente scandita fino alla fine, che trovo perfetta.

Roberto Renga e Chiara Bottini presentano il loro romanzo ad Arezzo il 20 maggio prossimo alle ore 18 all'Urban Center (Ex Fonderie Bastanzetti) in Via Leone Leoni.

Toscani, non lasciateveli sfuggire, anche se si son fermati laggiù.

La partita del Diavolo di Roberto Renga e Chiara Bottini

comments powered by Disqus