Uomini! Piangersi addosso fa bene, meglio se cantando

Piangersi addosso fa bene, cantando possibilmente.
Si sta decisamente meglio dopo.
E non c'è da farsi rompere le scatole da tutti coloro, uomini e donne che vi dicono che non bisogna fare del vittimismo. Cantare il proprio dolore è una cosa antica ed estremamente potente e terapeutica.

Quindi prendete quella canzone strappa lacrime inconfessabile e premete play o se la sapete suonare imbracciate la chitarra. Non importa cantare a squarciagola, la voce troppo alta ci distrae, cantate anche sommessamente, cantate di nascosto.

Fate scorrere le lacrime, lasciate interrompervi dai singhiozzi.
Cantate il vostro blues qualunque sia il vostro genere musicale. Ballate con il vostro diavolo blu della tristezza e del dolore. Ballateci fino a stramazzare in terra dalla stanchezza.

Fatelo, starete meglio.

Se non vi riesce, mi spiace per voi.

I should have know there was someone else

Now I’m alone I always kept it to myself

Now I believe in nothing

Not today as I move myself out of your sight

Oh I’ll be sleeping by myself tonight

I could never go to no one else

The hurt don’t show but who knows, time will tell

Now I believe in nothing but the pain

That I can’t see this turning out right

Oh I’ll be sleeping by myself tonight

Forever be sad and lonely

Forever never be the same

Oh I close my eyes and wait for a sign

Am I just waiting in vain?

Oh I’ll be leaving love and disaster

Sometimes the two are just the same

I’m beginning to see

What’s left of me is gonna have to be free to survive

I’ll be sleeping by myself

I’ll be sleeping by myself

I’ll be sleeping by myself tonight

comments powered by Disqus