Prato B side - Valentina Ceccatelli

Foto di Valentina Ceccatelli per il suo progetto Prato B SideValentina Ceccatelli ha realizzato un progetto di street photography in bianco e nero chiamato "Prato B-side", veri e propri attimi di vita carpiti in quella Prato dietro i monumenti e negli angoli più particolari della città. Visto il mio amore per Prato e per questo suo lato meticcio, trasandato ma estremamente ricco e vitale mi sono permesso di rompere le scatole a Valentina, ed ecco cosa è venuto fuori.

  • Ciao Valentina. Posso pubblicare le tue foto sul mio blog e farti qualche domanda?

- Hai voglia! ....che cosa ti devo raccontare?

  • Perché quelle foto?

  • "Perché mi vengono" non vale vero? Ok, no...

  • Ahahahah

- Perchè per quanto Prato possa essere oggettivamente un paesone, è abitato da esseri umani, e gli esseri umani a guardarli bene sono il più grande spettacolo del mondo...per dirla alla Bukowski.

- Quindi il contesto, Prato, è casuale?  Voglio dire, non è la gente di Prato, Prato in sé che ti colpisce: se tu fossi a Urbino, sarebbe lo stesso?

  • Il fatto di viverci mi avvantaggia, so girarci bene. Se poi conti che Prato spesso e volentieri non appare nemmeno nelle guide turistiche della Toscana o fa un'apparizione oggettivamente fuggevole, ti viene voglia di dimostrare che non è solo "castellodell'imperatore-duomo-cantuccini". Certo, è anche quello, ma volevo far vedere che c'è tutto un sottobosco interessante che non viene preso quasi mai in considerazione.

- Perché pensi debba essere vendicata,o meglio rivendicata, l'immagine di Prato? Cosa ci trovi?

- Fondamentalmente perché schifo schifo non fa. Papale papale, eh :)

  • Io la trovo bellissima, nelle sue contraddizioni, mi piace come stridono certe cose, le trovo perfette ma io sono un caso clinico.

- Ecco, un ossimoro piuttosto gradevole :D

  • Perché l'analogico?

- Perché mi piace, la grana del rullino con la digitale non ce l'hai. E perché mi piace anche toccare le fotografie, ditate a parte. Non è che posso cianciucare le foto quando sono sullo schermo [Cianciucare, in Pratese è toccare con le mani, stringere con un certo godimento. NdS].

- Le sviluppi in casa?

  • ...Dà più soddisfazione, ecco.

  • L'avevo capito con il "cianciucare" :)

- No, mi affido al mio fotografo di fiducia, se vuoi ti dico anche il nome.

  • Certo che sì. Diciamolo.

  • Mario Scardi, Via Catani a Mezzana per la precisione.

  • Ultima domanda: altri progetti?

- A parte mettere insieme i soldi per la spesa e la benzina? Qualche idea c'è, con l'associazione fotografica di cui faccio parte (che si chiama Blitz): abbiamo ripreso in mando il Fondo Coppi, un fotografo ritrattista pratese dei primi del '900, e stiamo facendo ritratti col banco ottico cercando di dare un'immagine di Prato e provincia più simile alla realtà possibile. Si va dal pasticcere al becchino al meccanico all'insegnante di danza.

  • Un link?

http://www.blitzphoto.org/volti-per-fondo-coppi/

  • Un link invece per seguire quello che fai tu?

www.valentinaceccatelli.com

  • Grazie Valentina, sei stata gentilissima a perdere tempo con me.

  • Grazie mille!

Se volete vedere le altre foto di Prato B-Side di Valentina Ceccatelli potete vederle su Pratosfera.com

 

comments powered by Disqus