Retromania Musica, cultura pop e la nostra ossessione per il passato

Retromania è un libro di Simon Reynolds e sviscera le motivazioni secondo cui siamo oramai voltati all'indietro nei nostri gusti musicali (ma non solo).

Personalmente è circa vent'anni che non amo un nuovo disco (era il 1991 e come mi ha fatto notare il mio caro AleBro è il ventennale di NerverMind, Ten e anche del Black Album dei Metallica). E questo perché, secondo il mio modestissimo parere, dopo è uscita parecchia merda. Punto.

Quindi questo libro non mi ha detto nulla di nuovo.

In compenso mi ha aperto un mondo su una quantità ridicola e vasta di sottogeneri e sottoprodotti culturali da restare sbalordito. Direi che in alcune pagine mi è sembrato di subire una supercazzola di livello superiore, tanto mi son sentito fortunatamente ignorante.

Io e Simon non amiamo la stessa musica.

Poi lui è inglese ed io toscano pertanto i nostri rispettivi punti di vista divergono clamorosamente.

E' un libro da leggere? Insomma.

Prima potete leggere molte altre cose. Poi se volete leggete pure Retromania.

comments powered by Disqus