gundam ha detto...

Ho postato l'immagine dell'Ippocastano e ecco cosa ci ha scritto sotto gundam:

"Meglio il grande albero di un bosco che quello di un parco pubblico, anche se avrebbe sicuramente più cose da raccontare lui...chissà quante persone avrà visto, quante pisciate di cane avrà assorbito, quanti fidanzatini innamorati gli avranno inciso la corteccia con inutili frasi, presto tradite. Beh effettivamente l'ombra di un albero come questo è assai romantica...vien da riflettere davvero sull'essenza e la natura delle questione amorose che avranno avuto come teatro questo scenario da cartolina. Chissà...ma l'amore cos'è? Qualcosa che sgorga dall'impalpabile sensibile mondo del cuore o è forse una patologia? Cosa porta le persone all'incredibile capacità di camuffarsi, trasfigurarsi nel tentativo di soddisfare i propri bisogni di attaccamento? E come è possibile sfoderare l'attrezzatissimo service pack del fidanzato/a perfetto, a comando, quando è necessario, totalmente incuranti della persona di fronte, incuranti del passato, del proprio e di quello altrui, solo per un bisogno personale, solo per lasciare che si sfoghi un ruolo che sentiamo debba essere il nostro, per forza.
L'ombra dell'albero....che ci protegga da questa calura
."

Ovviamente il commento di tulkas è nei commenti..

comments powered by Disqus