The Manchurian Candidate


In questa giornata festiva e forzatamente domestica (sono di corvé al Vecchio Partigiano Rosso e alla Francesina) mi sono beccato qualcosa di interessante ossia The Manchurian Candidate. Bel film, va detto. Denzel Washington e Liev Schreiber contribuiscono a rendere molto verosimile questa simpatica storia di fantascienza applicata al complotto politico.

E' da quando è uscito al cinema che sono riuscito a NON vederlo fino ad oggi e l'attesa non è stata delusa (fatto piuttosto strano).

Strano il film che non so quanto successo possa aver avuto negli Stati Uniti che quando gli si tocca la Patria e le loro assolute certezze, tende ad essere un pubblico intransigente ed impermeabile ad ogni seppur alla lontana critica.

Inoltre oggi è stato fatto anche il piccolo e hobbitesco alberello di natale sintetico e quindi ecologico. Nel senso che durerà più di noi e che per questo nessun albero o punta di albero verrà segata per far da ornamento in questa casa.

Eppoi che cosa vi posso raccontare mio asfittico gruppo di amebe che vi ostinate inutilmente a leggere questo inutile blog?

Ok non vi racconterò altro ché altro ho da raccontarvi.

Andate a leggere qualcosa di interessante e che contribuisca ad arricchire la vostra anima.

Ah, buone feste. Siate buoni e NON spendete inutilmente i vostri denari in INUTILI regali natalizi. I sorrisi quando sinceri scaldano sicuramente di più.

Fine comunicazione.

comments powered by Disqus